parallax background

MacOS Bootcamp: errore 0x80300024

Ubuntu e VNC: errore di connessione con VNCViewer o altri client VNC
11 ottobre 2017
Apple, MacOS High Sierra, e il 13esimo mese!
6 dicembre 2017

Stai cercando di installare Windows 7 o 8 su una partizione BootCamp ma ottieni l'errore 0x80300024?


Non sei l'unico, ma c'è una possibile soluzione, se il tuo Mac ha dei particolari requisiti.

Mi sono accorto che con l'avvento di MacOS High Sierra, la scheda nVidia GTX 970 che utilizzavo per i render non viene più riconosciuta da DazStudio. Questo a causa del driver CUDA che ancora oggi non è stato aggiornato. Per cui se da un lato è possibile utilizzare High Sierra con la scheda di nVidia, le funzionalità CUDA sono per ora inibite (e quindi a che mi serve avere la GTX970 nel sistema?)

Per ovviare al problema, dato che DazStudio esiste anche per Windows, ho pensato di installare Windows 7 su una partizione Bootcamp (volevo utilizzare Windows 10, ma pare che sul MacPro del 2012 non si possa fare... devo vedere se da Win7 però mi fa aggiornare... alla peggio aggiorno a Windows 8, per quanto non mi piaccia).

Per cui lancio l'assistente Bootcamp, creo la chiavetta con i drivers, creo la partizione sul terzo Hard Disk del mio Mac, riavvio, appare la schermata dell'installer di Windows, procedo alla selezione della partizione BootCamp, la formatto e...



Non è possibile installare Windows in questa partizione. Errore 0x80300024.
E figurarsi se qualcosa non andava storto quando si cerca di far convivere Windows e MacOS :D

Ma di chi è la colpa?

Il primo pensiero è stato "Probabilmente è colpa del fatto che la partizione prescelta non è sul primo hard disk". Ma la cosa non mi convince, perchè ricordo in passato di aver fatto qualcosa del genere senza problemi, anche se ero forse su Yosemite o Mavericks.

Cerco allora online e trovo nel forum di Apple la risposta: l'installer di Windows va in confusione quando abbiamo più di un disco (ripeto però che in passato andava..probabilmente è legato al nuovo MacOS, ma non ci metterei la mano sul fuoco). Se come me avete un MacPro, è sufficiente levare gli altri hard disk e lasciare solo quello con la partizione BootCamp. E infatti, tolto il disco con MacOS e quello con i dati, al riavvio, Windows 7 si è installato senza problemi.

Come accennato ad inizio articolo, il trucchetto funziona se avete un MacPro "vecchio modello". Per gli altri casi, aprire il Mac per staccare il connettore del disco potrebbe diventare un po' più macchinoso. Ma da quanto ho capito, fino a che si cerca di installare windows sul disco principale, problemi non ce ne sono.

Evviva BootCamp!

Link con l'articolo grazie al quale ho risolto il problema:https://discussions.apple.com/thread/3342924?tstart=0